Indicizzazione e Posizionamento Motori di ricerca

Ogni sito web, per essere visibile e raggiungibile dai principali motori di ricerca come Google, devessere indicizzato e ottimizzato.

Noi ci occupiamo proprio di questo, indicizzazione e ottimizzazione siti web.

Se qualcuno vi propone un servizio di posizionamento privo di questa fondamentale fase, diffidate: non cè posizionamento senza ottimizzazione.

Le fasi di ottimizzazione e indicizzazione

Ma in cosa consiste questa fase? Innanzitutto un sito web devessere segnalato ai motori di ricerca come Google e monitorato con gli opportuni strumenti SEO (Webmaster Tools su tutti).

Poi va curato in ogni suo aspetto interno, i cosiddetti fattori on page: keywords, testi, codice delle pagine, velocità del sito, immagini.

Insomma, tutto l’occorrente per rendere il sito indicizzabile e gradito ai motori di ricerca.
Ecco i fattori on page che andremo a curare sul vostro sito:

  • Metatag Titolo e Descrizione
  • Codice delle pagine
  • Velocità di caricamento
  • Testo
  • Immagini
  • Sitemap
  • Segnalazione ai motori di ricerca

 

La link building è la tecnica più utilizzata in ambito SEO. Dopo aver ottimizzato un sito in base alle keywords interessate, sarà infatti fondamentale aumentare il numero di link in entrare per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Attenzione, però, non tutti i link hanno lo stesso valore e in alcuni casi possono rivelarsi persino controproducenti: ecco perché elaborare una strategia di link building corretta non è così facile come sembra.
Ecco i metodi principali con cui migliorare (gradualmente e progressivamente, variando anchor text e pagine linkate) la link popularity:

  • Article Marketing
  • Inserimento in directory di settore
  • Guest Post
  • Presenza nei forum
  • Content Marketing
  • Link baiting (ricezione links naturali grazie alla pubblicazione di contenuti di qualità e originali)

Google Adwords: Pubblicità PPC

Il posizionamento organico su Google richiede tempistiche medio-lunghe.

Perciò, se un sito web neonato vuole ottenere subito risultati in termini di visite e contatti esiste un unico modo per posizionarlo in testa alle serp: Google Adwords.

Sulla destra dei risultati organici di Google, infatti, vi sono i risultati a pagamento dove figurano i siti che, ad una determinata keyword, partecipano ad unasta per comparire più in alto possibile.

Ma pagano soltanto quando gli utenti cliccano effettivamente sul loro annuncio pubblicitario: da qui la denominazione pay per click.

Per raggiungere un buon CTR (click through rate, la percentuale di click rispetto alle visualizzazioni, le impression) e un ottimale tasso di conversione utente/cliente, gli annunci devono essere mirati, ficcanti, persuasivi, mentre vanno scelte le keywords realmente proficue, con un buon rapporto prezzo/click.

E per questi motivi che per rendere efficace una campagna pay per click con Google Adwords è bene affidarsi da un esperto SEO, altrimenti rischierete di spendere inutilmente il vostro denaro senza ottenere alcun risultato.